Balsamo labbra


Nel periodo invernale è comune avere le labbra screpolate, secche e disidratate. Il vento e il freddo tendono a seccare la pelle e sulle labbra, zona molto delicata, si possono creare dei veri e propri taglietti che possono essere molto fastidiosi. In commercio ci sono tante creme per le labbra che promettono di ammorbidire ed idratare la pelle ma, se hai tempo di spignattare, ti consiglio di provare questo balsamo labbra fai da te con ingredienti naturali. Avrai la certezza di quello che ti spalmerai sulle labbra e la tua pelle risulterà morbida e vellutata. Inoltre, grazie al miele contenuto in questo balsamo i piccoli taglietti tenderanno a risanarsi e dopo poco tempo le tue labbra saranno finalmente tornate al loro aspetto naturale.
Questa crema è anche adatta alle labbra dei bambini, grazie agli ingredienti completamente naturali e privi di conservanti.

 

 

ingredienti balsamo labbra

Ingredienti

  • 7 cucchiai di olio di mandorle dolci (puro al 100%)
  • 2 cucchiaini di cera d’api grezza (si trova in farmacia o in erboristeria in forma solida)
  • 1 cucchiaino di miele liquido

 

 

Procedimento – Come fare il balsamo labbra

Sciogli in un pentolino a bagnomaria l’olio di mandorle e la cera d’api. Quando la cera si è completamente sciolta, togli dal fuoco, versa in un barattolino di vetro e aggiungi il miele.
Gira continuamente con un cucchiaino o un bastoncino di legno fino a quando il composto liquido, caldo, diventa freddo e si solidifca.

balsamo labbra da condensare
A questo punto puoi versare il composto in piccoli barattolini di vetro o plastica sterilizzati.
Il tuo balsamo labbra è pronto. Puoi portarlo nella tua borsetta e utilizzarlo in ogni momento della giornata 🙂

 

balsamo labbra fai da te


Informazioni su Maika Messalli

Ciao, sono Maika Messalli. Sono napoletana ma vivo a Roma. Lavoro di giorno in una azienda cosmetica, nel settore marketing, e di notte mi dedico alla mia grande passione: i dolci. Approfondisci chi sono su http://www.dolcequantobasta.it/un-po-di-me/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *